Tutte le categorie


La principessa e il maggiordomo

C’era una volta una principessa che perse entrambi i genitori e venne affidata alla madrina di battesimo. Questa era però molto gelosa della giovane principessa, sia per la sua giovane età che per la sua straordinaria bellezza e intelligenza. La giovane principessa desiderava frequentare la scuola come una ragazza senza privilegi e difatti, andava a scuola in un altro paese in cui non era conosciuta da nessuna.

Lei era circondata da tanti amici che le volevano molto bene, ma non sapevano la verità su di lei pensavano fosse la figlia di un salumiere. Lei non poteva frequentare molto i suoi amici perché aveva molti impegni regali, ma cercava di essere sempre presente nei loro momenti importanti come i loro compleanni. Proprio nel giorno di compleanno di una sua più cara amica, successe una cosa che le provocò molti casini.

Le voleva prendere in regalo un bellissimo braccialetto con un ciondolo a forma di cuore. Lo comprò e lo impacchettò tutto con la carta dei colori preferiti della sua amica. Li con lei era presente la sua madrina che vide il colore della carta di regalo e la dimensione del pacchetto, tornò li il giorno dopo e prese una collana bellissima che però costava anche molto e la fece impacchettare come era stato impacchettato il regalo preso dalla principessina. Arrivata a casa confuse i due pacchetti, così quando la principessina arrivò alla festa della sua amica e le donò il regalo ci rimase male quando la sua amica lo aprì e si trovò di fronte quel regalo così costoso e non riusciva a capire come mai la figlia di un salumiere poteva permettersi un regalo simile e credeva che lo avesse rubato. La ragazza non sapeva come giustificare il regalo e non sapeva nemmeno come poteva essere successo un disastro simile!

Il giorno dopo a scuola nessuno le rivolgeva la parola, la ignoravano tutti e quando lei si avvicinava a qualcuno la guardavano male e la chiamavano ladruncola da strapazzo! Andò avanti così per un mese e lei si ritrovò così senza più nemmeno un amico e non aveva più voglia di andare a scuola o farsi vedere in giro. L’ultimo giorno di scuola per la principessina fu brutto, a peggiorare le cose ci fu anche che la madrina decise di andare a prenderla a scuola con la macchina imperiale.

Quando i suoi vecchi amici videro questa cosa ci rimasero anche peggio perché lei aveva nascosto loro tutta la verità. Entrò in macchina e iniziò a litigare con la madrina perché la era venuta a prendere con quella macchina e la madrina le spiegò che era un principessa e quindi era giusto trattarla come tale, e che doveva smettere di frequentare gente che non contava nulla. La ragazza iniziò ad avere qualche dubbio sul regalo della sua amica.

Arrivarono a casa e si chiuse subito in camera sua e iniziò a piangere tanto e a lungo si confidò solo con il maggiordomo che le voleva bene come se fosse sua figlia. Il maggiordomo le consigliò di provare a chiamare la sua amica per spiegarle cosa era successo, lei seguì il consiglio e chiamò la sua amica ma la madre le riferì che non voleva parlare con lei così fece richiamare il maggiordomo e si fece passare l’amica della principessina; le spiegò la storia nei dettagli ma l’amica ancora non voleva cedere tanto era ferita. Dopo un paio di settimane che la principessina era chiusa a piangere e leggere qualcuno bussò alla porta della sua camera. Pensando fosse la madrina iniziò a urlarle contro cose tremende ma il maggiordomo aprì la porta della camera e fece entrare la sua migliore amica che andò subito incontro ad abbracciarla. La principessina non capiva cosa era successo e la sua amica glielo spiegò subito: il suo maggiordomo che era tristissimo per la storia era andato a scuola a prendere la sua amica e le disse come stava la principessina e la sua amica decise di andare con il maggiordomo a trovarla e l’abbracciò così forte che non c’era bisogno di dire che l’aveva perdonata per la bugia che le aveva detto. La principessina il giorno dopo tornò a scuola e la sua amica spiegò a tutta la scuola cosa era successo così tutti perdonarono la piccola principessa. Poté tornare a scuola senza alcun problema e decise che fino ai 18 anni avrebbe abitato con la famiglia della sua amica così non aveva più bisogno della sua madrina cattiva. E er quanto riguarda il regalo della sa amica le consegnò quello vero e insieme al maggiordomo andò dnel negozio in cui aveva preso il regalo e chiese al commesso se si ricordava di quella collana e se poteva riprendersela. Il commesso le rispose che la donna che l’aveva accompagnata a prendere il regalo era tornata il giorno dopo a prendere quella collana e le aveva chiesto di impacchettarla come il braccialetto che aveva fatto il giorno prima. Scoperto questo la principessa fece cacciare la madrina dal suo castello e fino al compimento del suo 18esimo compleanno fece nominare il maggiordomo suo tutore.





Più visti - Tutte le categorie



© 2012 Racconti.it