Tutte le categorie


Lo stesso infernale destino

Il Mistero che mi ha dato la capacità di saper scrivere decentemente ha previsto io potessi usarla per tentare di far traballare convinzioni vendute per certezze, che avvelenano anche le poche intelligenze rimaste in piedi in questa nostra epoca di degrado culturale, priva di valori diversi da quelli che riempiono le tasche, nella quale il domandarsi le ragioni d'essere degli accadimenti è stato sostituito dalla cieca fede nutrita per teorie pseudo scientifiche, che illudono tutti tranne chi le ha inventate.
La barriera psichica è stata eretta da tempo, per limitare la vista di un panorama immeritato, e oggi importa più la struttura dei suoi mattoni divenuti solidi proprio mentre l'attenzione del mondo si aspetta che sia presto trovato il mattone di Dio, quello che consenta alle nullità di poter creare dal nulla.
Si dicono grandi scienziati, si premiano investendo risorse sottratte ai poveri del pianeta per far correre particelle di energia, dal cui impatto sperano di estrarre l'oro che servirà a sostituire le maniglie delle porte delle loro ville, e a decorare gli sciacquoni dei loro cessi di porcellana, non certo a sfamare gli scheletri bambini che non riescono neppure a piangere perché non sanno cosa sia la speranza.
Si inventano guerre per avere un nemico da umiliare e armi da vendere, e lasciano cadere dall'alto un soldino nella ciotola delle speranze deluse, perché faccia molto rumore attirando i consensi di chi si lava l'anima organizzando le fastose feste di beneficienza, nelle quali mostrare abiti cuciti da mani che tremano per la fame.
Ricchi schifosi, alleati con chi li difende facendo politica, diffondono malattie per vendere i vaccini immagazzinati prima che i virus siano stati diffusi, si muovono come mosche sul corpo piagato e senza fiato dell'umanità, decomponendolo prima che muoia attraverso il succhiare le sue ultime speranze di poter sopravvivere alla cattiveria, la stessa che trascinerà predatori e vittime nello stesso infernale destino che farà rinascere tutti invertendone i ruoli.





Più visti - Tutte le categorie



© 2012 Racconti.it