Tutte le categorie


Tu

Tu,

che con gli occhi da

bambina

guardi il mondo,

i suoi colori,

quelli della frutta,

il mare,

i riflessi.

 

Tu,

che ti soffermi ad

osservare

il moto infinito delle onde.

Ti bagni i piedi e

nella sabbia

affondi,

poi

conti le volte

che parti

e lasci le orme.

 

Tu,

che parli di

passione e

di

rivoluzione,

poi

canti e

urli

Allo specchio

fai le smorfie.

 

Tu,

che fumi come un

turco

e sai di uva,

di vite

di vino

mosto e

terra.

 

Tu,

che sei bella,

in quel tuo essere

te stessa

guardi nel vuoto

e

ti abbracci

Sei come una stella

lontana

 

Tu,

sempre tu

che

parti e

poi

ritorni.

 

In mente

poi

niente.

 

E ti dissolvi.

 





Più visti - Tutte le categorie



© 2012 Racconti.it