Poesie

Tutte le categorie



Poesie

Ultimi inserimenti

Al sud

Tramonti infuocati si spengono tra i monti. Pale eoliche roteano senza sosta. Campi brulli, gente allegra ed ospitale. Un caldo torrido attanaglia la mente; un mare limpido invita all'oblio.

Il campo di girasoli

E'  l'alba. Chiome di petali gialli inchinate al sole, covoni rigogliosi dormono in lontanza. Si libra nell'aria un'allegra libellula. Lo sguardo si perde su un mare di girasoli.

Pensieri sciolti

Luccica il mare come stelle, il vento sferza leggero.

Blablabla

Quante persone parlano, parlano, ma quante poche sanno veramente ascoltare.

D'estate

Si infrange un flutto sullo scoglio acre, uno schianto riecheggia in lontananza. Profumi dolciastri inebriano i sensi; ninne nanne cantilenose riaffiorano alla mente. Un silenzio assordante riempie il cuore che trabocca, pervaso d'amore. Pas

A mia zia

Mi manchi un po' lo sai? Quelle lunghe telefonate, quasi interminabili. Quanti consigli mi hai dato e quanti vorrei ancora chiedertene. Ti interessavi di tutto e tutto chiedevi. Vorrei tanto chiamarti, ma purtroppo so già che nessuno risponderà.

E' Natale

Affacciata al davanzale della baita scorgo montagne innevate e irraggiungibili. Una leggera brezza risveglia pensieri incompiuti, si sente nell'aria un intenso profumo di aghi di pino. Scalpiccii di bambini e canti festosi rallegrano il cuore. Mi volto ... ed &egra

Il tempo vissuto

Tornare indietro nel tempo, ricordarsi però del passato, affrontare meglio il presente, vivere appieno il futuro.

Un angolo di paradiso

C'e' un posto nel cuore, un piccolo angolo di paradiso. Una casa senza tempo immersa nel sogno. E' fuggita lo sai, comprata da altri. Nel cuore però mi resta il ricordo e quando voglio evadere lì mi puoi trovare.

Vorrei

Vorrei lasciarti un dolce ricordo, rassicurare le tue paure, esserti acconto con il pensiero, colmarti il cuore di gioia pura

Al mare

Incantevoli lidi nascosti da impervie rocce. Uno schianto si sente nell'aere. La risacca riecheggia lambendo gli scogli. Lo sguardo si posa, perdendosi nell'infinito.

Il segreto della felicità

Non importa chi sarai, dove andrai, cosa farai. Sii te stesso sempre. Vivi la vita appieno senza rimpianti. Non guardarti indietro e se lo farai cerca di non rimanere impigliato nelle maglie del passato. Oggi ti accoccoli e ti stringi a me forte tanto da togliermi

Il tempo

Passa lento o fugge via. Si ritorce su se stesso e districandosi corre veloce. Lo vorrei fermare,  fosse solo un istante,

L'albero caduco

C'è un albero nell'orto botanico dirimpetto, un grande albero dai rami possenti. Si sporge in avanti, ai limiti della muraglia, si staglia nel cielo. D'autunno si riempie di giallo, vermiglio e arancione per poi in primavera riluccicare di un verde smeraldo.

Kafka e Montale

Sorseggiano un tè in un bar vetusto dell'antichità. Spiriti eletti ritrovatisi infine a scambiarsi prose e rime.
Navigazione: 1 2 3 4 5

Più visti - Poesie



© 2012 Racconti.it