Poesie

Tutte le categorie



Poesie

Ultimi inserimenti

Pensieri svolazzanti

Mille pensieri si alzano in cielo, piroettano un po' cullati dal vento. Se tendi l'orecchio li puoi anche sentire e nelle notti stellate persino toccare.

La musa ispiratrice

Quanto tempo è passato: giorni, mesi, anniall’incirca una ventina.Sei tornata come mi avevi lasciato,in silenzio,senza preavvisoe ancora una voltasei riuscita a stupirmi.Mi hai travolto ed a me che sembrava di non aver altro da dire è

Il potere della lettura

Seduto sul divano sei rapito dai cartoni,le immagini corrono veloci, suono di risa si diffonde. … ed io vengo presa dalla smania di non riuscire a coinvolgerti,di non riuscire a trasmetterti la voglia di leggere e far scaturire in tela fervida immaginazione

Nostalgie

nostalgia della mia infanziae dei giochi consumati correndonelle praterie del mio Far Westfatto di campi che unendola via Flaminia al fiume mi facevano sentire come Texnostalgia della nebbia che nascondevatele di ragno disegnate dalla brina

Ti ho cercata

t'ho cercata per mari tempestosi e su cime innevate per mercati orientali e ricchi negozi occidentali tra i tukul della povertà e lussuose v

Cosa mi resta

  Cosa mi resta     cosa mi resta di te? qualche parola i lunghi silenzi qualche mi resta poco o niente sorriso e le tue malinconie mi resta poco

Milena

Milena     la luna lassù tu la sognavi quando la sera quaggiù a letto te ne andavi chiudevi gli occhi verdi come il mare e ti tuffavi nella fantasia a

In ricordo di Ballarini

la pioggia il fango il sudore e l’orgoglio in quella corsa sul pavè una corsa che il destino aveva disegnato per te la tua rasoiata nella piana di Donin poi l’affondo micidiale nel tratto di Orchies col fango ad abbellire

Lerttere

Lettere      le nostre lettere     viaggiano per l’etere portano i nostri sogni i ricordi e le speranze sono lettere che non hanno passato e chi

E'

…è questo rincorrere la vita il perenne scontro tra chi crea e chi distrugge …è questo sbattere forte al vento di canne che non si spezzano la ricerca della stabilità …è ques

Cellule astratte

cosa posso dirti che ancora non ti ho detto? cosa posso farti che ancora non ti ho fatto?cosa posso darti  che ancora non ti ho dato? cosa  posso

1966

insieme a piedi nudi sulla sabbiagli spruzzi dell’acqua tra gli scogliil desiderio che esplode come rabbiaabbandonati in terra cartelle e fogliun desiderio che diventa realtàcon i gabbiani a testimoniare“amore mio baciami toccam

Ad occhi veri

ancora una volta vorrei vederti ad occhi veri e fare dei giorni di oggi quelli di ieri vorrei vederti ad occhi chiari

Siamo

siamo tu ed io l’urlo d’un amore graffiato le voci d’un amore silente il sorriso morente d’un sole malato

Vendetta

gelosa è la terradel bacio che le   fogliedaranno agli  alberie lì immobile aspettache il tempo consumii giorni  colorati di verdeper ricevere  il bacio leggerodelle foglie ingiallitee farle morire nel suo vent
Navigazione: 1 2 3 4 5

Più visti - Poesie



© 2012 Racconti.it